Home / Neonati / A Bologna riproposto il kit di benvenuto per i nuovi nati

A Bologna riproposto il kit di benvenuto per i nuovi nati

Un pacco dono per tutti i piccoli bolognesi. Compie un anno “Benvenuti nella casa delle coccole”, l’iniziativa di welfare avviata a giugno 2017 grazie alla collaborazione tra il Comune di Bologna ed Energie Sociali Jesurum Lab – attiva da anni nella creazione di progetti pubblico privato – per accogliere le bambine e i bambini appena nati dando un contributo, piccolo ma concreto, a tutte le famiglie, senza distinzioni di reddito. Il progetto, reso possibile dalla partnership con LloydsFarmacia e un pool di aziende private, offre infatti a tutti i neogenitori residenti a Bologna un kit completo con numerosi prodotti per la salute e il benessere dei bambini e delle loro famiglie. Come già sperimentato con successo in questo primo anno, le famiglie dei nuovi nati riceveranno a casa una lettera (a oggi ne sono state spedite 3.085) con le istruzioni per ritirare gratuitamente il kit per la salute del neonato e dei genitori. La consegna avverrà, come sempre, in una delle 34 LloydsFarmacie presenti in città. Da quest’anno, inoltre, una volta esaurite le scatole utilizzate in precedenza, il corredo sarà assemblato all’interno di zainetti di stoffa, non solo più ecologici, in quanto riutilizzabili, ma anche più comodi da trasportare. Cambiamento, questo, pensato sempre per andare incontro alle esigenze delle famiglie. Inoltre si è pensato di ampliare la fornitura per la famiglia con la presenza di prodotti per adulti – un detergente intimo per i genitori – e di prodotti per l’igiene orale, utili anche per diffondere una cultura della prevenzione e dell’igiene orale. Accanto a questi, come già lo scorso anno, le famiglie troveranno pannolini, salviette, creme e tanti altri prodotti messi a disposizione dalle aziende partner (Chicco, Boppy e Fiocchi di Riso, Huggies per Kimberly-Clark Srl, Saugella e Babygella per Mylan, Trudi Baby Care per Silc Spa, Nuages e CBM Onlus). Il progetto “Benvenuti nella casa delle coccole” si ispira ai Paesi scandinavi e, da Milano, è diventato un “modello” mutuato da molti altri Comuni, emblematico dell’efficacia della collaborazione tra pubblico e privato. Il Comune di Bologna ha sposato con convinzione quest’iniziativa, che si inserisce nell’ambito di una serie di azioni e progettualità mirate a sostenere le famiglie, con particolare attenzione a quelle più fragili e colpite dalla crisi, facendo leva sulla sinergia tra pubblico e imprese del territorio. Composizione “Benvenuti nella casa delle coccole”: • dischetti antibatterici, un contenitore latte materno con tappo e un buono sconto tiralatte Chicco • un sachet crema idratante seno/allattamento Fiocchi di Riso • un buono sconto per l’acquisto di un cuscino per l’allattamento Boppy • una crema lenitiva Babygella Silver • salviette per il cambio del bambino Trudi Baby Care • un libro per bambini Nuages • due pannolini Huggies • materiale CBM Onlus Da quest’anno, inoltre, il corredo include anche: • un flacone detergente intimo per il bambino “Intimo me” Fiocchi di Riso • un massaggiagengive e uno spazzolino Chicco • un detergente per l’igiene intima del genitore “Saugella Attiva”

Guarda Anche

Gravidanza: una dieta ricca di fibre riduce il rischio di preeclampsia. Ci guadagnano madre e figlio

Frutta, verdura, legumi, cereali integrali. Non c’è nutrizionista che non incoraggi il consumo di alimenti …