Home / Scuola / Concorso infanzia e primaria, bando in arrivo: assunzioni in due anni, dal 2020. Si parte con 10.624

Concorso infanzia e primaria, bando in arrivo: assunzioni in due anni, dal 2020. Si parte con 10.624

Concorso ordinario infanzia e primaria: il Ministro della Pubblica Amministrazione ha dato il via alle procedure per l’avvio della procedura. 

Requisiti di accesso al concorso

per i posti comuni:

laurea in Scienze della formazione primaria
diploma magistrale  con  valore  di  abilitazione  e  diploma sperimentale a indirizzo linguistico, conseguiti presso gli  istituti magistrali, o analogo titolo di abilitazione conseguito all’estero  e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente,  conseguiti, comunque, entro l’anno scolastico 2001/2002.
analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto dal miur

Per i docenti di sostegno, bisogna essere in possesso dell’abilitazione specifica in Italia o all’estero con riconoscimento secondo la normativa vigente.

Saranno ammessi con riserva coloro  che,   avendo   conseguito all’estero i titoli di cui alle lettere a) e b) del comma 1 e di  cui al comma 2,  abbiano  comunque  presentato  la  relativa  domanda  di riconoscimento alla Direzione generale per gli ordinamenti scolastici

Prove del concorso

Il concorso prevede una eventuale prova preselettiva, una prova scritta e una orale. 

Assunzioni in due anni

“Via libera a concorsi per 16.959 posti di personale docente della scuola dell’infanzia e primaria, di cui 10.624 per l’anno scolastico 2020/2021 e 6.335 per l’anno scolastico 2021/2022“, ha annunciato in una nota il ministero.

Non c’è ancora la distribuzione dei posti per regione, ma si può avere un’idera dei posti liberi attraverso le comunicazioni degli USR sullo stato delle graduatorie attuali.

Come avverranno le assunzioni

Sulla base di quanto indicato dalla legge n. 96/2018, nei prossimi anni, le immissioni in ruolo avverranno:

il 50% dalle graduatorie ad esaurimento ( GaE Infanzia, 50.000 i docenti inseriti. Quanto tempo per svuotarle?)
il 50% dalle graduatorie concorsuali.

Il 50% dei posti, destinato ai concorsi, sarà assegnato alle seguenti procedure:

 con priorità al concorso 2016;
 qualora residuino posti, al concorso straordinario indetto con DDG n. 1456 del 7 novembre 2018 e al nuovo concorso ordinario con quote del 50% ciascuno.

Le immissioni in ruolo 2019/20 avverranno quindi

50% da GaE;
50% da concorso:

– con priorità dalle GM 2016

–  se rimangono posti disponibili, dalle graduatorie del concorso straordinario, fermo restando che le  graduatorie vengano pubblicate in tempo utile.

Le assunzioni da concorso ordinario partiranno invece dal 1° settembre 2020 e saranno suddivise (fermo restando l’esaurimento o non validità delle GM 2016):

25% concorso straordinario
25% concorso ordinario
Concorso infanzia e primaria, in quali regioni ci saranno posti. Tabelle
Se vuoi prepararti al concorso

Corso di preparazione Concorso a cattedra ordinario Infanzia e Primaria

Guarda Anche

Uomini e aborto

La questione dell’aborto è un argomento molto delicato e molti si sono chiesti se gli …