Home / Fertilità / Fat Smash Diet: perdi fino a 5 chili in 3 settimane

Fat Smash Diet: perdi fino a 5 chili in 3 settimane

Utilizzata anche dalle star hollywoodiane la Fat Smash Diet sembra fare miracoli in tempi davvero brevi.

Ideata dal Dottor Ian Smith, medico di riferimento per la scrittura della serie tv The Doctors, nonché autore di libri in tema alimentazione come ‘The Fat Smash Diet’, ‘Shred The Revolutionary Diet’ e ‘The 4 Day Detox’, la Fat Smash Diet promette, se seguita seriamente, di far smaltire fino a 5 kg in appena 3 settimane.

Non può essere seguita a lungo – Come molte diete severe non è preferibile non prolungarla troppo nel tempo, ma piuttosto sfruttarla per smaltire i chili di troppo accumulati magari in un periodo di festa.

L’obiettivo della Fat Smash Diet – Come detto, questo programma alimentare si propone di riequilibrare l’organismo e allontanare le cattive abitudini.

Per avere una risposta alle curiosità del quotidiano cliccate qui 

In cosa consiste la Fat Smash DietiStock

Il primo impegno che richiede questo regime è di eliminare i cibi grassi, accettabili fino ad un massimo del 30% al giorno, a favore di quelli sani e magri come i cereali integrali, il pesce, il pollo e verdure.

I consigli del dottor Smith – Bisognerebbe effettuare 4 o 5 pasti a distanza di 3/4 ore l’uno dall’altro a base di carboidrati, verdura e frutta. Per quanto riguarda la cottura meglio preferire il forno, il vapore o la griglia, mentre andrebbero evitati i fritti. No anche all’alcol e alla bibite gasate almeno nei primi sette giorni. Ok invece agli snack a metà mattina e pomeriggio composti da uno yogurt magro o dei cereali. A proposito dei condimenti ottimi sono l’olio d’oliva e quello di lino.

Ti potrebbe interessare anche—- Fertilità maschile: quale dieta seguire per migliorarla 

Un altro must riguarda l’attività fisica. Senza un po’ di fatica  di esercizio non si può dimagrire.

Le 4 fasi della Fat Smash Diet:

1 – Si parte con un periodo di disintossicazione volto a depurare il corpo e rimuovere le impurità in esso contenute.

2 e 3 – La seconda e la terza parte della dieta sono quelle fondamentali, in quanto è in questo momento che si interviene  sulle abitudini poco salutari.

4- La fase conclusiva prevede la re-introduzione passo passo di alcuni alimenti inizialmente non contemplati come le patate, l’alcol e altri cibi grassi.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Guarda Anche

Al Parco Ippodromo tutto pronto per l’inizio di “Mamme in Forma”

Mangia x 1 Muoviti x 2 Inizia domani, martedì 25 giugno dalle 17.30 alle 18.30 …