Home / Neonati / I bambini non hanno mai sete: facciamoli bere spesso

I bambini non hanno mai sete: facciamoli bere spesso

Per crescere bene, informano gli esperti della Società italiana di pediatria preventiva e sociale, i bambini hanno bisogno di bere spesso. Il loro corpo, infatti, è costituito per il 75% di acqua, che si distribuisce in diverse percentuali nei vari organi e svolge numerose funzioni: regola la temperatura, elimina le tossine, aiuta l’organismo ad assorbire i nutrienti, trasforma il cibo in energia, trasporta l’ossigeno e i nutrienti alle cellule, garantisce un adeguato apporto di sali minerali.

Ci sono meccanismi che regolano la sete: l’organismo possiede un sistema di autocontrollo della sete che ha la sua centralina nell’ipotalamo, una ghiandola del cervello. Il bambino piccolo però, come la persona anziana, non ha un efficace sistema di autoregolazione, e per questo è importante offrirgli da bere spesso, anche se non lo chiede spontaneamente.

La quantità di acqua assunta dipende dall’età, dalla dieta, da fattori esterni come malattie, attività fisica, temperatura ambientale. In generale i bambini, anche se non hanno sete, devono bere di più in situazioni di caldo eccessivo, in estate o in caso di febbre, quando svolgono un’attività fisica che comporta la perdita di molti liquidi: è necessario incentivarli a bere prima, durante e dopo. Non servono sali minerali e drink zuccherati: la semplice acqua, a temperatura ambiente, e un’alimentazione sana, ricca di frutta e verdura, è sufficiente.

I genitori devono attuare una serie di accorgimenti per invogliare i bambini a bere spesso: dall’uso di bicchieri colorati alla trasformazione del bere in un gioco, fino a insegnare al bambino a servirsi da bere per conto proprio. E per tutti – genitori e insegnanti – l’impegno di dare il buon esempio bevendo spesso durante la giornata o portando con sé una bottiglia di acqua ogni volta che si esce!

 

Lo sapevi che?

Dai 4 ai 10 anni ogni bambino dovrebbe bere un litro e 100 ml di acqua al giorno, che diventano un litro e mezzo – due nell’adolescenza.

 

 

Guarda Anche

Gravidanza: una dieta ricca di fibre riduce il rischio di preeclampsia. Ci guadagnano madre e figlio

Frutta, verdura, legumi, cereali integrali. Non c’è nutrizionista che non incoraggi il consumo di alimenti …