Home / Neonati / Made in Sud | Diretta 29 aprile 2019 | Torna sul palco Uccio De Santis, assente Elisabetta…

Made in Sud | Diretta 29 aprile 2019 | Torna sul palco Uccio De Santis, assente Elisabetta…

L’attuale edizione dello show del lunedì sera ha riscosso così grande successo che la Rete ha deciso di aggiungere tre nuovi appuntamenti. Made in Sud ci terrà compagnia fino a metà maggio.

Sul palco, a fare da spalla ai conduttori, ritroveremo Biagio Izzo ma il pubblico dovrà fare a meno di Elisabetta Gregoraci, impegnata in altri progetti programmati in precedenza.

Nella lunga maratona di comicità si alterneranno svariati comici come Max Cavallari (nei panni della signora Olga), Antonio Giuliani, Ciro Giustiniani, Gli Arteteca e tanti altri.

Seguiamo insieme la puntata:

I conduttori illustrano il Sud come un territorio contrastante. Ad esempio dal punto di vista alimentare si va dall’aspro degli agrumi di Sicilia, al piccante dei peperoncini calabresi, al dolce della pastiera napoletana.

Il tema della serata è la favola. 

Roberto Bollicine è il primo personaggio ad entrare. Illustra due passi di danza e va via.

Per far contenti i bambini a casa, Fatima Trotta e Stefano de Martino reinterpretano la favola di Cappuccetto rosso. Fatima nei panni di Cappuccetto, De Martino in quelli del lupo e Biagio Izzo nelle vesti del cacciatore.

Ora è la volta de Gli Arteteca. La madre della piccola Sara è preoccupata perché la bambina non cresce e ha paura che diventi bassa come il padre.

I ditelo voi interpretano dei chirurghi. Il tirocinante MIky è il figlio del primario ma è ignorante in materia di medicina. Opererà gli ammalati solo perché raccomandato dal padre.

La Signora Olga si è trasferita da Varese a Napoli, per integrarsi nella vita da “terroni”. E’ convinta che al Sud non si pagano le tasse e rimane delusa quando De Martino le mostra lo scontrino del caffè che ha preso poco prima al bar.

Fatima Trotta interpreta la tata più famosa al mondo, Mary Poppins e De Martino nei panni dello spazzacamino.

E’ il momento di Paolo Caiazzo. Ci parla della visita in Italia di Greta Thunberg. Per l’occasione è stato allestito un palco alimentato da 128 biciclette. I cambiamenti climatici agli italiani interessano solo in parte perché pensano solo al proprio “orticello”.

Carletto il galletto si presenta con la corona perché tutti devono rispettare il suo titolo nobiliare in quanto è diventato Principe di Galles.

Gerardo ed il padre si trovano all‘aeroporto; devono partire per Udine dove lì aspetta un matrimonio. Per sconfiggere l’ansia il padre ha preso delle pasticche calmanti ma vi sono degli effetti collaterali come sonnolenza e dolori all’addome.

Pimkie, patita delle dirette sui social, propone a De Martino lo strip poker. Nel caso in cui il ballerino vinca o perda si spoglierà sempre e solo lui.

Biagio Izzo ironizza sul mondo delle favole. Sostiene che i personaggi delle storie hanno nomi strani come Biancaneve, Rapunzel, Hansel e Gretel. Sarebbe meglio che Biancaneve si chiamasse ad esempio Carmela. Si sposta poi sulla favola della cicala e la formica. Al giorno d’oggi gli italiani sono come le formiche, pensano solo a se stessi ed ignorano le centinaia di persone che arrivano nel nostro Paese a bordo dei barconi.

Gianni Lattore  da ragazzo ha frequentato il “giannasio”. La mattina si sveglia presto per il “buongianni” si vede dal mattino. Stavolta farà l’assistente di Suki.

Dopo Pasqua Enzo Sal vanno a correre per smaltire le abbuffate. Enzo è sposato da 7 anni e consiglia all’amico di annullare l’imminente matrimonio. 

Il disturbatore Peppe Iodice stuzzica Stefano De Martino sul suo ricongiungimento con Belen. I due hanno trascorso qualche giorno di vacanza a Marrakech.

Il parcheggiatore Tommy Terrafino riferisce a De Martino che la sua auto è ricoperta di bigliettini d’amore. Essendo un professionista del settore, in base al modo in cui è stata parcheggiata l’auto riesce a capire da quale città provengono i titolari.

Torna sul palco Uccio de Santis. Racconta che un gruppo di lavoratori aveva il compito di vendere porta a porta la Bibbia. L’impresa risulta difficile e a fine giornata quasi nessuno è riuscito a venderla, tranne un uomo balbuziente che ne ha vendute ben 48. Citofonando ad ogni campanello spiegava all’interlocutore che se non l’avessero comprata gliel’ avrebbe letta lui.

Molti ragazzi sognano un amore da favola cercandolo in chat. Enzo è pronto per il suo appuntamento al buio. L’incontro avviene in un ristorante cinese dove De Martino lavora come cameriere. Monica, alla vista di Enzo, rimane delusa perché si aspettava una persona completamente diversa.

Segue il numero di Simone Schettino. Racconta quanto sia difficile ricominciare a lavorare dopo le feste. Dopodiché si sofferma sulle scuole calcio. Le considera quasi inutili perché in passato i ragazzi giocavano per ore sotto il cortile. Il ragazzo più grasso faceva sempre il portiere.

Torna Mino Abbacuccio con la sua inseparabile coniglietta Titì. Quando era piccolo ed andava in vacanza con i genitori detestava i mini club. La madre vuole sempre rifare il letto in maniera impeccabile dove le coperte devono essere ben tese.

ll neonato Biagio Izzo è già dipendente dal cellulare. I genitori vogliono raccontargli la favoletta dei Tre porcellini ma il bambino si distrae continuamente con il telefonino.

Secondo Ciro Giustiniani la favola finisce quando gli uomini si sposano. Nel matrimonio si dà priorità solo ai figli. Le mogli poi si impuntano che vogliono prendere anche un cagnolino. La sua vuole il bulldog inglese. Il cane diventa il vero padrone di casa ed il marito ha il compito di portarlo giù tre volte al giorno.

Salvatore Umile predica l’umiltà tra i giovani. Molti vip lo contattano per diventare più umili. Stavolta dall’altra parte del telefono c’è Rocco Siffredi. Il cugino di Salvatore invita le donne a non uscire solo con i belli ma anche con i brutti.

Prosegue la parodia de Il trono di spade. Al citofono suona il Re della notte: si tratta di John Travolta nel personaggio interpretato nella pellicola Pulp Fiction.

Antonio Giuliani racconta il giorno del suo matrimonio. E’ avvenuto il 5 agosto a Trevignano. Per il gran caldo il prete al posto delle ostie consegnava i ghiaccioli. Dopo le nozze i mariti si lamentano dei pigiamoni informi delle mogli.

Gino Fastidio dopo la passione per la marijuana ha riscoperto la passione della musica. Si presenta sul palco con la clavietta. Gino ha inventato un nuovo genere musicale: la “Trock Music”.

I Radio Rocket interpretano brani in chiave unplugged. Cantano Voglio ballare con te di Baby K, New York dei The giornalisti e Calma di Pedro Capò.

Dalla platea spunta la signora Romilda. E’ risaputo il suo odio per i social network, in particolare di WhatsApp. Finchè a perdere la testa per i social sono i giovani ci può stare. Non sopporta invece i sessantenni dipendenti dagli smartphone. La sua ultima fiamma, Gesualdo, è uno degli appartenenti all’ultima categoria. Romilda per vendicarsi lo ha tradito con l’idraulico. 

E’ il momento della sit com Tra-sit. L‘inquilino del piano di sotto si lamenta con la coppia di coniugi perché lasciano sempre aperte le porte dell’ascensore costringendolo a salire sette piani a piedi.

Dopo la breve incursione di Peppe Iodice è il momento del dating per coppie curvy, Ungrassed.  Rosaria tenta di sedurre Peppe interpretando il ruolo di una cowgirl. Al termine dell’esperimento Peppe e Rosaria vogliono continuare la loro conoscenza.

Il medico Nello risponde alle lettere che riceve. Un uomo gli ha chiesto : “Come posso risolvere la puzza di ascelle?” “Tenendo le distanze!”. Anche De Martino ha una domanda da rivolgere al medico: “Qual è il rimedio per guarire il mio pollice a scatto? ” “Scattare delle foto!”.

Enzo Sal ci propongono l’incazzatore personalizzato che si arrabbia al posto vostro. Ad esempio i mariti non hanno il coraggio di dire alle mogli che trovano estremamente noiosi i film d’amore.

E’ il momento di Patrizia e Chanel. In una puntata di Gomorra Patrizia si è sposata. Il marito le ha regalato Secondigliano e le ha lasciato anche le chiavi. Chanel è sempre intenta a prendere il controllo del territorio.

Capretti paragona la fiction con la realtà. Riportando l’esempio del celebre telefilm Baywatch, nella fiction i bagnini sono molti belli e palestrati, nella realtà sono settantenni non atletici.

I teenager Manu e Luca hanno i genitori separati. Uno dei ragazzi ha tentato di fare la lavatrice ma avendo sbagliato l’abbinamento dei colori, le canotte sono diventate rosa.

De Martino veste i panni di Peter Pan. Biagio Izzo interpreta Capitan Uncino mentre Spugna è interpretato da Gino Fastidio.

“Bruciamo i magri” è la campagna di Nello Iorio. Le persone sovrappeso hanno difficoltà nel trovare i vestiti nei classici negozi di abbigliamento. I negozi di taglie forti propongono solo magliette a fiori.

Nella discoteca di Palermo Matranga minafò tentano di rimorchiare le belle ragazze indossando la maschera con la faccia di De Martino.

La musica dei Sud 58 chiude la puntata di Made in Sud. Appuntamento a lunedì 6 maggio.

Guarda Anche

“Scuola Leopardi inadeguata per l’infanzia”. Preside e genitori contro Landella

Foggia.  La scuola Leopardi (dell’infanzia e primaria) ha lanciato un appello in una nota stampa …