Home / Neonati / MOW. Seconda giornata di incontri con Architetti Paesaggisti e Designer

MOW. Seconda giornata di incontri con Architetti Paesaggisti e Designer

Arriva Milano Outdoor Week: via Fiori Chiari diventa un giardino con il contributo di vivaisti, di aziende legate ai temi della sostenibilità e produttori di arredi outdoor
Il debutto della Milano Outdoor Week

La prima giornata della MOW, ovvero la Milano Outdoor Week, ha segnato il debutto della manifestazione che ha unito VilleGiardini, storica rivista attenta e sensibile al vivere nel verde, in via Fiori Chiari, nel cuore artistico di Milano. Così, fino al 26 maggio il celebre quartiere di Brera diventa il centro di un progetto ambizioso: fondere design e natura per costruire le dimensioni green della città del futuro. 

Parte vibrante del neonato evento, il palinsesto di incontri e dibattiti con testimonianze di illustri professionisti del verde, dell’outdoor e dell’architettura all’interno degli spazi della Galleria Antiquaria Robertaebasta.

Il tema di Giovedì 23 Maggio

Programmati nelle giornate del 22, 23, 24 Maggio dalle ore 17.00 alle ore 18.30, gli incontri presentati dal Direttore Franco Perfetti, dal Vice Direttore Margherita Dallai e dalla Responsabile web magazine Villegiardini Ida Lia Russo, hanno debuttato con Natura e Design Outdoor. Spazi dell’abitare, per definizione luoghi protetti ed accoglienti, svelano giardini, patii e terrazzi fioriti in continuità con gli interni. Osservatori del tempo, spazi viventi in cui esplorare la dimensione tattile, percettiva ed estetica. Se l’incontro programma per domani 24 maggio, si concentra sull’architettura degli spazi di lavoro e aziendali, con spazi di natura e scenografie di grande suggestione e benessere per chi lavora, in cui giardini, tetti verdi, patii per gli ambienti di lavoro e produttivi si trasformano in stanze all’aperto, quello per oggi 23 maggio verte sul verde pubblico e dell’ecosostenibilità. Piazze, giardini e parchi pubblici urbani sono luoghi dalle molteplici espressioni e interpretazioni, necessari alle relazioni, agli incontri e alla qualità della vita in città, e che acquistano, in sinergia con gli edifici, una loro centralità.

Marco Bay

Sarà Marco Bay ad aprire il panel alle 17.00. L’architetto paesaggista AIAPP è stato introdotto al mondo dell’architettura del paesaggio da due grandi maestri: Sir Geoffrey Jellicoe e Nena Balsari. I suoi lavori si concentrano su forme e spazialità, in equilibrio con la storia e la natura di ogni luogo. Quella di Bay è una costante ricerca di piante insegue la bellezza di originali grafiche biodiversità. Sulla tematica dei giardini in città ha così commentato:

Il desiderio è sempre di lasciare un sigillo vegetale nel paesaggio di Milano. Segni forti di arte o di natura, a partire dalla storia della città.

ph. Piero GemelliFlora Vallone

A seguire, alle 17.20, Flora Vallone, architetto paesaggista e Presidente AIAPP Lombardia, da oltre 25 anni si occupa di progettazione ambientale e di promozione di tecniche e professioni per la tutela e valorizzazione del paesaggio nelle associazioni di riferimento. Docente di Progettazione ambientale, Ingegneria Naturalistica, è stata Direttore del Settore Arredo Verde e Qualità urbana del Comune di Milano. Da grande esperta sui temi del paesaggio afferma:

Lo spazio pubblico è quello che ancora poco si progetta (…) invece ha dignità di progetto di paesaggio sempre, alla macro come alla microscala, e può diventare promotore di soluzioni efficienti e attrattive, oltre che di ottima performance costi/benefici.

Giovanna Latis

Alle 17.40, la seconda giornata di MOW prosegue con l’intervento dell’architetto Giovanna Latis. Dal 2001 collabora con Michele De Lucchi; dal 2007 è Team Director dello studio aMDL, coordinando un team di progetto multidisciplinare per interventi di architettura, restauro, interni, allestimenti artistici temporanei e permanenti, spazi commerciali e uffici.

Gli spazi aperti contribuiscono in modo sostanziale alla qualità degli spazi e alla vivibilità degli ambienti sia pubblici che privati.

ph. Pico De LucchiMarcello Deganutti

Chiuderà l’incontro, alle ore 18.00, Marcello Deganutti, product manager linea pavimentazioni architettoniche di Mapei. L’azienda è oltre 80 anni sinonimo di eccellenza, nonché leader mondiale nella produzione di adesivi, sigillanti e prodotti chimici per l’edilizia.

Grazie a: Mapei, Unopiù, Talenti, KE, Officine Ciani, Touscé gioielli, Verde Profilo, Platek, Veuve Clicquot, CiAL, VILLEGIARDINI, AIAPP Lombardia, Robertaebasta.

Guarda Anche

Graduatorie di istituto seconda fascia: si inserisce in elenco aggiuntivo chi consegue abilitazione entro 1° ottobre [DECRETO MIUR]

Graduatorie di istituto II fascia: firmato il Decreto Ministeriale che  prevede la possibilità per i docenti …