Home / Neonati / Neonato di 6 Mesi: sviluppo, giochi e alimentazione

Neonato di 6 Mesi: sviluppo, giochi e alimentazione

Il neonato di 6 mesi inizia a guardare il mondo con nuovi occhi. Se fino a poco tempo fa sembrava poco attratto da cose e persone, adesso il vostro bambino sente il bisogno di comprendere meglio, iniziando anche a sviluppare una certa curiosità, confrontandosi con le proprie capacità.

Noterete infatti che riesce a fare molte più cose. Non avrà difficoltà a girarsi agevolmente quando è a pancia in giù, riderà ai vostri “scherzetti” (come ad esempio nascondere il viso tra le mani) e inizierà a coordinare meglio i movimenti delle mani, passando dall’una e l’altra qualche oggetto.

Fate ovviamente molta attenzione perché il neonato di 6 mesi tenderà ad “assaggiare” qualsiasi cosa. Per lui ovviamente è un modo nuovo di esplorare le cose. Inoltre, noterete che proverà ad arrampicarsi e muoversi in libertà, rimanendo allo stesso tempo seduto, senza bisogno di essere sorretto. Il vostro piccolo in pratica riuscirà a fare qualcosa in “autonomia”, sempre sotto la vostra supervisione.


I giochi adatti
Ogni neonato ha bisogno del gioco adatto in base alla fascia di età. Il vostro bebè, quando ha raggiunto i sei mesi, richiede giochi che lo aiutino a coordinare meglio i movimenti. Sarà attratto dai giochini che fanno rumore e quelli che può lanciare. Trovate quindi giochi infrangibili e indivisibili. Ricordatevi appunto che i bambini a questa età tendono ad assaggiare ogni cosa e per tanto, ciò che passa dalle loro mani, non deve presentare parti che potrebbero essere accidentamente ingerite.

La salute del neonato di 6 mesi
Finalmente è arrivato il fatidico momento in cui il vostro bebè inizierà a mettere i primi dentini da latte . Ricordatevi però che le gengive sono molto infiammate e il vostro cucciolo sta soffrendo molto per questa nuova e poco piacevole avventura. Dovrete infatti massaggiare le gengive gonfie con gel appositamente studiati oppure offrendo lui l’anello di dentizione, che aiuterà ad alleviare un poco il fastidio.


Alimentazione giusta
Proprio in questo periodo dovrete offrire al piccolo alimenti che non sono il latte materno o quello in polvere. Ovviamente non dovete privare il vostro piccolo del latte , solo iniziare a integrare nella sua alimentazione nuovi alimenti. Secondo gli esperti infatti, l’allattamento dovrebbe essere portato avanti fino ai 12 mesi. Tuttavia dovete iniziare lo svezzamento del vostro bambino raggiunti i sei mesi, integrando i primi alimenti.

“Si” quindi alle prime pappe a base di frutta, ma anche di carne. E’ importante non escludere questo alimento perché il latte materno è carente delle proteine animali, importantissime per il neonato di sei mesi. Le prime pappe dovrebbero essere a base di verdura cotta, per passare presto alla carne frullata.

Vostro figlio però, potrebbe non dimostrarsi molto attratto dal cibo, soprattutto davanti alle nuove proposte. Insistere troppo non è consigliato, quindi, se quel giorno vostro figlio non vuole assaggiare la nuova pappa, offritegli il latte. Riprovare il giorno dopo e proporre di nuovo la stessa “ricetta”. Se è imporante non insistere troppo, è bene ricordare che lasciar perdere e passare a altro non è la soluzione migliore. Il bambino dovrà abituarsi a mangiare tutto, ma senza costringerlo. Quindi, riprovate il giorno dopo.

Sappiate che il neonato di 6 mesi non ha più bisogno di essere allattato anche di notte , se richiede il latte, è solo perché sente il bisogno di essere consolato. Cercate quindi di far perdere questa abitudine coccolandolo, ma evitando di accondiscendere a questo bisogno.

Related Post

Guarda Anche

Tre siringhe nella scuola materna di Legnano

Tre siringhe alla scuola dell’infanzia Collodi. Tre siringhe nel cortile della scuola materna Sono state …