Home / Neonati / Rovigo, neonato abbandonato in una sacca in un cimitero: trovato in ipotermia ora è stabile

Rovigo, neonato abbandonato in una sacca in un cimitero: trovato in ipotermia ora è stabile

Un neonato è stato trovato questa mattina dentro una sacca sportiva nella chiesetta del cimitero di Rosolina sul Delta, in provincia di Rovigo. A individuarlo è stata una donna di 70 anni che ha avvisato i soccorsi e i carabinieri. Il piccolo, che aveva iniziato ad andare in ipotermia, è stato portato all’ospedale Santa Maria degli Angeli di Adria.  

Secondo le prime informazioni dei medici, era nato da circa un’ora e mezza e aveva ancora placenta e cordone ombelicale quando è stato abbandonato. Al momento il bimbo, di origine caucasica e che pesa circa tre chili, sta bene e le sue condizioni sono stabili. Sul posto è intervenuto il Suem in codice rosso. 

Guarda Anche

Salerno, fa nascere tre gemellini alla 31esima settimana: “Aiutiamo questa coppia”

Fa nascere tre gemellini alla 31esima settimana e poi lancia l’appello: “Ora aiutiamo questa coppia …