Home / Neonati / Seconda mano (di qualità) per bambini

Seconda mano (di qualità) per bambini

È una legge universale del marketing che i prodotti per bambini costino di più, in proporzione, rispetto a quelli per adulti. Questo perché siamo più propensi a spendere per loro che per noi stessi. E così accumuliamo: fasciatoi, sterilizzatori, tutine, giocattoli, vestitini, lettini, passeggini, sedioline. E poi cullette, carillon, giostrine, libretti, termometri, detergenti, vaschette, cuscinetti, cremine, aerosol, pupazzi, corredini e via dicendo. Una marea sterminata di oggetti, che pesano sul nostro portafoglio, ingombrano la casa, hanno un alto impatto ambientale e ci stressano inutilmente.

Esiste un’alternativa? Sì. Dopo aver capito di cosa abbiamo bisogno realmente (prima o poi lo scriverò un articolo su cosa serve davvero a un neonato…) si può eliminare – senza buttare! – ciò che non usiamo più. Per i nuovi acquisti possiamo affidarci al prestito, al baratto, agli acquisti di seconda mano. Non è una scelta da poveretti, ma da persone consapevoli. E il baby shopping può essere ugualmente glamour e divertente. Per questo ho selezionato alcuni indirizzi utili in tutta la bergamasca.

Guarda Anche

Papa Francesco contro l’aborto selettivo per non far nascere i Down

“Nessun essere umano può essere incompatibile con la vita. Non si può abortire un figlio …